Come riscoprire con l’essiccatore il gusto dei prodotti a Km 0

Che l’essiccatore per alimenti sia un veicolo di gusto e salute ormai è fuor di dubbio. Sono in tanti a dotarsi di questo nuovo apparecchio che tratta i cibi più svariati disidratandoli senza privarli di aroma, sostanze e principi nutritivi. Quello che faceva fino a ieri il sole o il forno a legna, lo fa oggi l’essiccatore alimentare che ha il vantaggio di trasformare alimenti a chilometro zero, sani e genuini, per farci sapere cosa si mangia, a differenze delle confezioni liofilizzate e zeppe di conservanti che ci propinano i negozi di alimentari.  L’essiccatore alimentare riporta gusto e salute a tavola, dando un’opportunità nuova per fare in modo diverso, più semplice e tecnologico, una cosa antica, essiccare i cibi.

Chi ha l’orto può approfittarne per essiccare zucchine, melanzane, peperoni e anche pomodori, da tenere in dispensa e consumare tutto l’anno, anche fuori stagione, una buona riserva alimentare non fa mai male, soprattutto se di cibi gustosi e salutari. Con l’essiccatore si essicca frutta e verdura, ma anche carne e pesce e dopo il trattamento in cibi possono essere sigillati nei vasetti per durare a lungo e ‘rispolverati’ in ogni momento o nelle grandi occasioni per stupire con una principesca zuppa di porcini o un dessert a base di prugne secche, tanto per fare qualche esempio. Con questo utile e versatile apparecchio si può ritrovare il gusto delle buone cose di una volta e anche la forma fisica ne beneficerà ritrovando il giusto equilibrio, in più grazie all’essiccatore si riscopre il rispetto per l’ambiente e la buona abitudine a mangiare sano, che si è persa, un motivo in più per usarlo.

Fra le altre buone ragioni che possono convincerci dell’opportunità di acquistare un essiccatore per alimenti anche la convenienza. A fronte, infatti, di un prezzo di acquisto molto basso, che parte da 20, 30 euro in su, si ha nel tempo un risparmio quantificabile se si considerano tutte le volte che, anziché comprare cibi conservati ed essiccati, li si producono in casa, guadagnandoci anche in gusto e sapore. La trasformazione domestica degli alimenti, infatti, avviene sotto i nostri occhi e ci gratifica restituendoci delle vere e proprie bontà da consumare quando e con chi vogliamo.