Utilizzo sicuro in cucina del tritatutto

Quando acquistiamo e usiamo un tritatutto possiamo dire che uno dei parametri principali che vanno considerati di questa macchina è la sicurezza. Infatti benché si tratti a tutti gli effetti di uno strumento molto usato in cucina, ciò non deve in alcun modo farci abbassare la guardi. La massima sicurezza è uno dei parametri più importanti da seguire, e con la massima sicurezza dobbiamo anche permetterci di avere dei risultati ottimali. Di sicuro per capire e sottolineare il design e l‘ergonomia di questi dispositivi dobbiamo assolutamente considerare gli elementi di questo elettrodomestico che vengono pensati per rendere il lavoro in cucina semplice e sicuro. Tra le prime essenziali misure di sicurezza che di solito si prendono in considerazione quando scegliamo un tritatutto c’è la tecnologia antiscivolo alla base della macchina. Questi piedini non sono da sottovalutare e non sono lì …

Cuociriso in ceramica

Il cuociriso è oramai uno strumento sempre più diffuso in molte cucine, grazie alla sua capacità di preparare in maniera semplice e veloce diversi cibi ci fa risparmiare tempo e fatica. Ormai esistono diverse tipologie di cuociriso, alcune più semplici e altre più avanzate, più o meno costose, con una serie di diversi programmi di cottura o con la funzione base. Le varie tipologie si differenziano sostanzialmente anche effettivamente per il tipo di utilizzo che si intende fare.

La ceramica oramai si è affacciata prepotentemente sul mercato, grazie al suo potenziale antiaderente, alla facilità di pulizia e alla sua resistenza agli shock termici è davvero un materiale perfetto per rivestire questo tipo di elettrodomestico. Si tratta innanzitutto un materiale atossico e sicuro, e molto resistente a graffi e abrasioni. Inoltre può tranquillamente reggere una temperatura di cottura sino ai 400°C.

Tritacarne per il bimby

Ad oggi, un po’ per il poco tempo e un po’ per necessità i robot da cucina sono tra gli elettrodomestici più amati. Infatti consentono di fare tantissime operazioni con l’uso di una sola macchina. Tra i vari modelli di robot da cucina ovviamente il più conosciuto e noto è il Bimby, infatti è anche quello che più di tutti ha trovato negli anni un largo consenso, tanto che molte sue imitazioni non sono effettivamente riuscite a eguagliare la potenza e la praticità d’uso di questo elettrodomestico.

Ciò che rende il Bimby un articolo di successo è la sua capacità multifunzione, senza un bimby servirebbero diversi elettrodomestici in casa e ci vorrebbe molto più tempo. Quindi è un robot tutto fare, e tra le varie funzioni c’è anche quella di tritare gli alimenti grazie ai suoi coltelli miscelatori che vengono …

Cancelletti di sicurezza per bambini, consigli di installazione

Neonati in casa? Urge il cancelletto di protezione per bambini. Bisogna sbrigarsi se il bebè, dopo i sei mesi, comincia a gattonare per le stanze spinto dalla curiosità di scoprire ciò che lo circonda, quindi mano al metro, si prendano le misure. Già, perché le dimensioni del cancelletto, come è ovvio, sono fondamentali. A tale proposito si invita a prendere bene le misure per valutare l’estensione (o estensibilità) del cancelletto da acquistare. Se, poi, è anche facile da allestire si eviterà di scomodare il falegname o il fabbro, a meno che non si decida di acquistare un modello su commissione ad opera di un artigiano in grado di realizzare un buon cancelletto su misura, che avrà il pregio di essere un pezzo unico.

Ma se ci si limita ai modelli in commercio, che sono di allestimento più o meno intuitivo,

Tinte e ammoniaca, come trovare la migliore

L’ammoniaca viene spesso utilizzata nel processo di tintura dei capelli infatti serve a rendere alcalino il ph della chioma e quindi a favorire l’apertura della fibra, una volta che la fibra si apre ci consente una maggiore penetrazione del pigmento, che diventa perciò permanente. L’ammoniaca può risultare però effettivamente nociva o almeno così viene detto per le donne in gravidanza o per coloro che hanno una pelle molto sensibile e atopica. Al di la di queste particolari persone però non c’è motivo di scegliere una tinta senza ammoniaca, dato che quest’ultima non penetra all’interno del cuoio capelluto e non fa male se non respirandola. Ad oggi diversi produttori di tinte decantano nei loro prodotti l’assenza di ammoniaca, e portano così l’utente a vedere tali prodotti come i migliori in assoluto. In realtà al posto dell’ammoniaca spesso nelle tinte permanenti vengono

Cavi per smartphone

I cavi per lo smartphone hanno il principale scopo di riuscire a caricare il telefono e anche collegarlo con altri dispositivi se occorre. I criteri di selezione che si devono adottare per poter scegliere il migliore saranno sicuramente legati al numero di porte USB, ma anche al tipo di uscita di amperaggio delle porte, che determina perciò la velocità di ricarica, inoltre dobbiamo considerare che ci sono diversi tipi di porte USB integrate. In generale poi troviamo anche i cavi di ricarica da auto, in questo caso possiamo dire che i cavi per caricabatterie dei cellulari da auto hanno essenzialmente due porte disponibili, ma alcuni arrivano fino a 4 porte, il che permette a diversi dispositivi di ricaricarsi mentre si viaggia ad esempio. Sempre molto importante è considerare con cura l’amperaggio, che è un parametro che influisce sulla velocità di

Smartphone e memoria

Una tra le caratteristiche dello smartphone da considerare con maggiore attenzione al momento dell’acquisto, è sicuramente la sua capacità di memoria. Attraverso la memoria ci è possibile archiviare tutti i dati del telefonino che si vogliono conservare quindi le foto e i video fino alla messaggistica, nonché ai contatti che sono presenti nella rubrica.

Nei telefoni smartphone oltre a dover considerare la memoria presente nella scheda SIM che non dipende dal telefono, troviamo due altri tipi di memoria ossia quella interna e quella esterna.

La memoria interna è quella che ogni smartphone ha al suo interno e che può essere più o meno ampia. La capacità di memorizzazione interna di un telefono bisogna sceglierla essenzialmente anche in base all’utilizzo che se ne intende farne. Ad esempio, se si vuole usare il telefono per fare molti video e per le foto

Videoproiettori: le differenza tra i modelli professionali e quelli domestici

I videoproiettori sono degli strumenti che stanno acquistando sempre una maggiore popolarità negli ultimi anni, e questo sopratutto grazie a degli utilizzi che stanno diventando sempre più vicini a quella che è la nostra quotidianità. In effetti, se pensiamo al passato e a quello che era inizialmente il principale utilizzo di questi strumenti, ci rendiamo conto che si utilizzavano quasi esclusivamente in ambienti professionali, come uffici, sale per conferenze o da meeting, o magari in ambienti scolastici come scuole e università. Negli ultimi tempi invece i videoproiettori sono stati in un certo senso riscoperti; si è capito infatti che potevamo anche non limitarne l’utilizzo a degli obiettivi prettamente professionali ma anche per degli obiettivi e degli scopi che potremmo definire semplicemente amatoriali. Oggi come oggi ci sono moltissime persone che hanno acquistato dei videoproiettori e che li utilizzano in casa

Come riscoprire con l’essiccatore il gusto dei prodotti a Km 0

Che l’essiccatore per alimenti sia un veicolo di gusto e salute ormai è fuor di dubbio. Sono in tanti a dotarsi di questo nuovo apparecchio che tratta i cibi più svariati disidratandoli senza privarli di aroma, sostanze e principi nutritivi. Quello che faceva fino a ieri il sole o il forno a legna, lo fa oggi l’essiccatore alimentare che ha il vantaggio di trasformare alimenti a chilometro zero, sani e genuini, per farci sapere cosa si mangia, a differenze delle confezioni liofilizzate e zeppe di conservanti che ci propinano i negozi di alimentari.  L’essiccatore alimentare riporta gusto e salute a tavola, dando un’opportunità nuova per fare in modo diverso, più semplice e tecnologico, una cosa antica, essiccare i cibi.

Chi ha l’orto può approfittarne per essiccare zucchine, melanzane, peperoni e anche pomodori, da tenere in dispensa e consumare tutto l’anno,

Cuscini cervicali Tempur: migliori modelli, info e fasce di prezzo

La scelta di un cuscino è un momento delicato di per sé, dovendo acquistare un accessorio personale dal quale dipende il nostro benessere, ragion di più se si tratta di un guanciale terapeutico chiamato a darci sollievo come nel caso dei modelli ergonomici per cervicale. A differenza dei cuscini tradizionali questi articoli sono strutturati in modo da arrecare sollievo alla zona dolorante localizzata fra nuca, collo e spalle che per chi soffre di cervicalgìa fa male soprattutto di notte. Per un riposo più sereno e benefico esiste in commercio questo tipo di cuscini cervicali, disponibili in un vasto assortimento di forme, prezzi e marchi.

Fra i brand specializzati nella vendita di cuscini per cervicale si distingue Tempur, i cui cuscini aiutano ad alleviare le tensioni muscolari che si concentrano nell’area cervicale procurando dolore e indolenzimento. I cuscini ergonomici Tempur tengono