Activity tracker, quali e quante funzioni

Prima di acquistare un activity tracker la prima domanda da farsi è di quali e quante funzioni si ha effettivamente bisogno. Vi sono modelli che contano oltre 10 sensori separati per la tracciabilità di una miriade di dati, dal numero dei passi al battito cardiaco e negli articoli più evoluti fino a misurare l’intensità dei raggi del sole per far sapere quando è il momento di applicare la protezione solare. La dotazione di opzioni e sensori aumenta la qualità dell’apparecchio, in molti casi versatile e con un corredo di gadgets. Avere troppi sensori, però, può ridurre notevolmente l’autonomia delle batterie scaricandole prima del previsto. Prima di buttarsi su acquisti incauti, quindi, valutiamo una per una le principali funzionalità per poi decidere. Il conteggio dei passi è una delle funzioni più diffuse e ricercate in un activity tracker.

Tutti ne hanno uno, anche i più basici, ed è un sistema che si basa sul monitoraggio dei passi e che oltre a contarli è in grado di testarne la lunghezza e la tipologia. Ad esempio, i migliori activity tracker sono in grado di captare le distanze in base alla lunghezza del passo dell’utente. La precisione dei dati è quanto si richiede a un buon fitness tracker. Una volta verificatane l’affidabilità si può pensare ad accessoriarlo se già non lo è, ad esempio con la dotazione del Gps che può trovarsi integrato nei migliori modelli indossabili.

Con il Gps si possono ottenere oltre alle funzioni standard di geolocalizzazione anche altri dati molto utili a chi pratica, ad esempio, trekking, escursionismo e mountain bike, come l’altitudine o altre specifiche di orientamento. Oggi, i migliori activity tracker sono associati via Bluetooth ai principali dispositivi digitali, come il pc portatile, il tablet o lo smartphone, di modo che si può anche lasciare il telefonino a casa per fare o ricevere chiamate direttamente dal tracker. I modelli più equipaggiati, inoltre, fungono anche da cardiofrequenzimetri nel calcolo della frequenza cardiaca, una delle opzioni più gettonate. Questo tipo di activity tracker calcola la frequenza cardiaca durante la giornata, tenendo traccia delle variazioni dovute alle diverse attività motorie che si svolgono, come potete evincere dai contenuti del portale web https://activity-tracker.it/.