Tinte e ammoniaca, come trovare la migliore

L’ammoniaca viene spesso utilizzata nel processo di tintura dei capelli infatti serve a rendere alcalino il ph della chioma e quindi a favorire l’apertura della fibra, una volta che la fibra si apre ci consente una maggiore penetrazione del pigmento, che diventa perciò permanente. L’ammoniaca può risultare però effettivamente nociva o almeno così viene detto per le donne in gravidanza o per coloro che hanno una pelle molto sensibile e atopica. Al di la di queste particolari persone però non c’è motivo di scegliere una tinta senza ammoniaca, dato che quest’ultima non penetra all’interno del cuoio capelluto e non fa male se non respirandola. Ad oggi diversi produttori di tinte decantano nei loro prodotti l’assenza di ammoniaca, e portano così l’utente a vedere tali prodotti come i migliori in assoluto. In realtà al posto dell’ammoniaca spesso nelle tinte permanenti vengono

Cavi per smartphone

I cavi per lo smartphone hanno il principale scopo di riuscire a caricare il telefono e anche collegarlo con altri dispositivi se occorre. I criteri di selezione che si devono adottare per poter scegliere il migliore saranno sicuramente legati al numero di porte USB, ma anche al tipo di uscita di amperaggio delle porte, che determina perciò la velocità di ricarica, inoltre dobbiamo considerare che ci sono diversi tipi di porte USB integrate. In generale poi troviamo anche i cavi di ricarica da auto, in questo caso possiamo dire che i cavi per caricabatterie dei cellulari da auto hanno essenzialmente due porte disponibili, ma alcuni arrivano fino a 4 porte, il che permette a diversi dispositivi di ricaricarsi mentre si viaggia ad esempio. Sempre molto importante è considerare con cura l’amperaggio, che è un parametro che influisce sulla velocità di

Smartphone e memoria

Una tra le caratteristiche dello smartphone da considerare con maggiore attenzione al momento dell’acquisto, è sicuramente la sua capacità di memoria. Attraverso la memoria ci è possibile archiviare tutti i dati del telefonino che si vogliono conservare quindi le foto e i video fino alla messaggistica, nonché ai contatti che sono presenti nella rubrica.

Nei telefoni smartphone oltre a dover considerare la memoria presente nella scheda SIM che non dipende dal telefono, troviamo due altri tipi di memoria ossia quella interna e quella esterna.

La memoria interna è quella che ogni smartphone ha al suo interno e che può essere più o meno ampia. La capacità di memorizzazione interna di un telefono bisogna sceglierla essenzialmente anche in base all’utilizzo che se ne intende farne. Ad esempio, se si vuole usare il telefono per fare molti video e per le foto